I GRUPPI

CATECHISTI:

CHI E’ IL CATECHISTA??
Il Catechista è colui o colei che dice sì a un invito di un amico e che viene catapultato nella comunità parrocchiale a svolgere la sua missione di “ambasciatore” dell’ amore di Dio.
Ma in effetti prima del suo sì c’è quello di Dio che lo ha cercato, scelto e raggiunto con il suo invito a far risuonare nel mondo il messaggio del Vangelo.
All’inizio ha un po’ di paura e timore ma è soprattutto grazie ai corsi di formazione che la Diocesi offre, oltre all’affiancamento ad un’altro catechista più esperto, che acquista nel tempo più sicurezza e competenza a questo compito e può svolgere, alla fine del percorso, il suo compito da solo.
Si mette quindi alla ricerca più approfondita di tutto ciò che riguarda Gesù, i suoi insegnamenti, la Bibbia, la Chiesa, il coinvolgimento della vita parrocchiale ecc.
A poco a poco, trasformato e fiducioso, sente sempre di più la presenza viva di Gesù che cammina con lui e si sente toccato da una gioia e da un amore inspiegabile (la Grazia?)
Quando poi gli viene affidato un gruppo di ragazzi comprende quanto sia importante e impegnativa questa missione di prescelto e coinvolto in un progetto di Dio.
Questa gioia non riesce a contenerla dentro di sé e vuole condividerla con tutti quelli che incontra nella sua vita.
Così diventa il “testimone di Cristo”, mediatore della Parola di Dio, e compagno di viaggio dei ragazzi della Iniziazione Cristiana.
Il catechista è un educatore della vita di Fede ed è pienamente inserito nella comunità cristiana parrocchiale (coro, animatore, consiglio pastorale, ecc).
Sulla rivista “Dossier del Catechista” si può leggere (Febbraio 2013): “In un periodo storico di oggi molte cose sono cambiate e c’è chi ha un rapporto difficile con la Chiesa,con la parrocchia, con la propria fede, ma il catechismo tiene. Sono tanti i ragazzi accompagnati da noi catechisti e su noi pesa il difficile compito di aiutarli a riscoprire i valori generali della vita. La nostra chiamata è un dono particolare di Dio, aperto alla speranza per noi e per la Chiesa. Per quanto umile possa sembrare, il ministero del Catechista è una risposta ad un invito, è il Signore che lo chiama a seguirlo e a mettersi in stato di evangelizzazione in un mondo che cambia”.
Il catechista è quindi un educatore, un comunicatore della fede di ieri, oggi e domani, gratuitamente. Ma Lui ha detto: “..la vostra ricompensa sarà grande..”